< scarica ora scheda tecnica >



Rosso Piceno Superiore "LU CIAK"

Dalla vinificazione tradizionale di uve Sangiovese e Montepulciano si ottiene il Rosso Piceno Superiore.
Vino di antiche origini che si abbina gradevolmente con arrosti, piatti a base di carne e formaggi.
L'eventuale presenza di sedimenti è da considerarsi sinonimo di genuinità


Zona di produzione:
è prodotto in un'area ristretta compresa tra Ascoli Piceno e S. Benedetto del Tronto (AP), e precisamente nel territorio di 13 Comuni, come previsto dal disciplinare. Un'area caratterizzata dalle dolci colline tipiche del paesaggio piceno, attraversata dalla "Strada del vino Rosso Piceno Superiore". Un vero e proprio percorso nell'eccellenza della produzione enologica picena, che tocca paesi come Offida e Acquaviva Picena.

Vitigni:
è prodotto con almeno il 40% di uve della varietà Sangiovese e il 60% massimo di varietà Montepulciano.

Caratteri organolettici:
appena maturo, il colore è un bel rosso rubino intenso con riflessi violacei. Con la maturazione i toni si fanno più vivaci e le sfumature tendenti all'arancio. Gli ampi profumi richiamano sentori di fiori e frutta. Il gusto mantiene le promesse: caldo, secco, asciutto e corposo, ha una persistenza lunga e morbida in cui si notano frutta e fiori appassiti, confettura, e radice di liquirizia, piacevolmente amara. Gradazione alcolica: complessiva minima 12°C. Età ottimale: dopo tre anni il vino giunge ad una maturazione ideale che gli attribuisce caratteri di raffinata e vellutata morbidezza. In particolari annate il vino può essere gustato anche dopo il quinto anno di età. Ne è comunque consentito il consumo già dal 1° novembre dell'anno successivo alla vendemmia.

Calice e servizio:
prima di essere consumato il vino va versato in una caraffa tiepida, quindi servito, a 18-20°C, in piccole quantità, in un sottile calice, ampio e incolore, che permette di godere appieno delle sfumature di gusto e colore.

Abbinamento con i cibi:
varia secondo il grado di maturazione del vino. Una maggiore maturazione porta infatti ad un più alto grado di morbidezza e armonia del vino che consente di sposarlo ottimamente con piatti più saporiti e strutturati. Il tutto per creare un equilibrio tra la ricchezza di gusto del cibo e l'armonia del vino. Eccellente quindi l'abbinamento con piatti a base di tartufo o aromatizzati con finocchietto selvatico, con sughi di carne, carni alla brace, bovine, suine e ovine, con cacciagione, carni bollite e in umido. E naturalmente con gli ottimi pecorini stagionati locali, o con del buon parmigiano reggiano invecchiato o un maturo gorgonzola, accompagnati da noci della zona.




   I VINI DELLE MARCHE
   I VINI DOC DEL PICENO

   SPRIGIONE
   MARCHE ROSSO
   Rosso Pic. DOC "Mizar"
   Cerasuolo d'Abruzzo IGT    "Ophelia"
   Rosso Pic. Sup. DOC
   "Re Nero"
   Montepulciano DOC    "Quiterano"
   Offida Passerina IGT    "Castrum"
   Offida Pecorino DOCG
   "Micaur"
   Marche Cabernet IGT
   "Bacio d'Amore"
   Marche Chardonnay IGT
   "Bacio d'Amore"

   Vino Rosso
    
Lt. 3
   Vino Bianco
    Lt. 3
   Vino Rosato
    Lt. 3
   Falerio "Gargiulo" 
   Marche Passerina IGT
   " Lì RENE"
   Rosso Piceno "Cavino"
   Rosso Piceno Superiore    "LU CIAK"


vini delle marche


Azienda biologica controllata e certificata da "Suolo & Salute" organo competente



Gruppo Quitadamo


english version idoneo.it site