Il territorio piceno rappresenta un'interessante sintesi del clima e del paesaggio che caratterizzano la regione marchigiana nel suo complesso.

Fin dai tempi antichi il Piceno si è caratterizzato nel territorio regionale come area d'elezione delle produzione vitivinicola (è l'area più densamente vitata delle Marche) e allo stesso tempo ha da sempre evidenziato la presenza di sue particolari zone di vocazione.


Tra queste Offida, oggi protagonista della nuova grande DOC omonima (insieme a comuni quali Acquaviva Picena, Appignano del Tronto, Castel di Lama, Castorano, Castignano, Cossignano, Montefiore dell'Aso, Ripatransone) che nasce dalla riscoperta e valorizzazione del patrimonio viticolo autoctono e tradizionale, estremamente legata alla produzione vinicola picena, anche per quanto riguarda il Rosso Piceno Superiore e il Falerio dei Colli Ascolani.


E ancora, la zona di Castorano e Acquaviva Picena, attraversata dalla Strada del Rosso Piceno Superiore, e quindi area principe nella produzione di questa DOC, negli ultimi anni ulteriormente valorizzata grazie alla riscoperta della vocazione "rossista" della regione, e grazie ad una sempre crescente attenzione verso la resa qualitativa. O anche il caratteristico territorio di Ripatransone che ha una parte importante sia nella produzione dell'Offida che in quella del Rosso Piceno Superiore.


   Castorano
   Il Piceno
   Le Marche







Azienda biologica controllata e certificata da "Suolo & Salute" organo competente



Gruppo Quitadamo


english version idoneo.it site