Trebbiano

Il vitigno
Origini etrusche, una famiglia numerosa e una grande diffusione in tutto il territorio dell'Italia centrale. Il Trebbiano è infatti il più coltivato con ben 60.000 ettari di terreno. Una straordinaria diffusione che nasce dalle sue caratteristiche di alta e costante produttività, e resistenza alle malattie.



Caratteristiche
Vitigno a bacca bianca, è caratterizzato da una foglia medio-grande, pentagonale e pentalobata. Anche il grappolo è grande, di forma piramidale allungata, e alato. L'acino è di media dimensione e di forma tondeggiante abbastanza regolare, con buccia mediamente spessa e di colore giallo chiaro, trasparente, piuttosto ricca di pruina. La polpa è particolarmente succosa.

Coltura, produzione e vendemmia
La pianta ha un'ottima vigoria e si adatta ai più vari terreni e condizioni climatiche. Tollera bene sia gelate che siccità estiva anche se quest'ultima può portare ad una riduzione qualitativa e quantitativa del prodotto. La produzione è abbondante e costante, e la maturazione delle uve avviene entro la seconda decade di ottobre.

Il vino
Dal punto di vista organolettico, il vino da Trebbiano in purezza non si presenta con caratteristiche di alto livello qualitativo. Degno di nota però il vino da Trebbiano d'Abruzzo in purezza, ricco, intenso e longevo. Le uve da Trebbiano si prestano infatti molto meglio ad arricchire i più vari uvaggi, rientrando in Italia in ben 80 DOC, addirittura parte dell'uvaggio di alcuni vini rossi toscani, tra i quali il Chianti.
È infatti un vino profumato e gradevole ma dalla personalità non particolarmente spiccata.




<< back to
   Chi Siamo
   Dove Siamo
   Staff
   Azienda Agricola
   La Degustazione
   La Barricaia
   La Cantina
   Il nostro OLIO
   I nostri Impianti
   - Pozzo Artesiano
   - I nostri vitigni
   L' Agriturismo
   I nostri Clienti







Azienda biologica controllata e certificata da "Suolo & Salute" organo competente



Gruppo Quitadamo


english version idoneo.it site