Montepulciano

Il vitigno
Lo caratterizzano origini incerte, fatto legato alla confusione spesso avvenuta con il Sangiovese. Oggi sappiamo che i due vitigni non hanno sicuramente nulla in comune. E sempre oggi è il momento di particolare ribalta di un vitigno che si è reso protagonista tra i rossi italiani di maggiore qualità, grazie ad un paziente e accurato lavoro di rivalorizzazione da parte di produttori ed enologi. Il suo territorio d'elezione è l'Abruzzo (qui introdotto molto probabilmente dalla Toscana), insieme ad altre zone della costa adriatica e in generale ad altre regioni dell'Italia centro-meridionale. È detto infatti Montepulciano d'Abruzzo, ma anche Uva abruzzese, o ancora Morellone, Primaticcio, Cordisco.



Caratteristiche
La foglia è media e pentalobata. Il grappolo è anch'esso di medie dimensioni. Ha forma di cono o di cilindro-cono, con una o due ali, piuttosto compatto. L'acino è medio, di forma sub-ovale, con buccia spessa e consistente, ricca di pruina e di colore nero tendente al violaceo. La polpa è succosa e appena rosata.

Coltura, produzione e vendemmia
È un vitigno mediamente vigoroso, a germogliazione tardiva e con una buona produttività. I terreni prediletti sono quelli a medio impasto, argilloso-calcarei, con una buona esposizione, e collocati in un contesto climatico prevalentemente caldo e asciutto.

Il vino
Uno splendido rosso rubino intenso. Profumo vinoso, estremamente riconoscibile ed apprezzato. Il sapore è asciutto, corposo, tannico, fruttato e vellutato.




<< back to
   Chi Siamo
   Dove Siamo
   Staff
   Azienda Agricola
   La Degustazione
   La Barricaia
   La Cantina
   Il nostro OLIO
   I nostri Impianti
   - Pozzo Artesiano
   - I nostri vitigni
   L' Agriturismo
   I nostri Clienti





Azienda biologica controllata e certificata da "Suolo & Salute" organo competente



Gruppo Quitadamo


english version idoneo.it site